sabato 15 settembre 2012

Spaghetti con la nduja

Una mia vicina mi ha regalato metà nduja. Dopo qualche giorno mi sono stancata di mangiarla con il pane - naturalmente è la morte sua, spalmata sulle bruschette! - allora, ho pensato di usarla per condire gli spaghetti. Vi posso garantire che anche in questo modo è molto buona. Naturalmente non per i deboli di palato!

Difficoltà: Facile
Preparazione: 5 minuti
Cottura: 15 minuti

INGREDIENTI PER 2 PERSONE:
160 g di spaghetti trafilati in bronzo
200 g di pomodorini datterini
1 cipolla di tropea
2 fette di nduja
2 cucchiai di olio d'oliva extravergine
prezzemolo
scaglie di grana q.b.
sale

PREPARAZIONE:
Lavate e asciugate i pomodorini, tagliateli in 4 parti. Tagliate la cipolla a rondelle sottili. In una padella versate l'olio d'oliva extravergine e la cipolla, accendete il fuoco. Quando inizia a rosolare e la cipolla a cambiare colore aggiungete un fondo di tazzina di acqua, in modo da non far bruciare la cipolla e cuocerla dolcemente. Di tanto in tanto girate per circa 5 minuti. Aggiungete i pomodorini e fate cuocere per altri 10 minuti, a fine cottura unite le due fette di nduja spesse un centimetro, fatela sciogliere a fuoco basso, spegnete. Nel frattempo cuocete gli spaghetti in abbondante acqua salata. Scolate la pasta e saltatela per qualche minuto nel sugo. Servite con il prezzemolo tritato e qualche scaglia di grana.

2 commenti:

  1. buonissima l'nduja..ma quanto mi piace, conosco la Calabria, e mi piace tutto quello dove c'è il peperoncino, e questi spaghetti, nonostante io abbia già la "panza" piena chissà quanti ne mangerei..mamma ti commenterei tutti i post..fai cose strepitose.

    RispondiElimina
  2. NeoBux is a very popular get-paid-to site.

    RispondiElimina