sabato 1 dicembre 2012

Tortellini in brodo

Quest'oggi mi sono voluta cimentare ina preparazione che non mi appartiene e soprattutto non ho mai visto fare da nessuno. Ho deciso di preparare i tortellini in brodo. Naturalmente, i tortelllini gli ho preparati io insieme all'aiuto del mio consorte. Devo ammettere che non sono stati facili, facili, bisogna capire il meccanismo e spero di riuscire a spiegarlo al meglio.
Comunque devo dire che il risultato visivo non è bellissimo, ma il gusto non ha nulla a che fare con quelli comprati, neanche con quelli delle migliori marche. La polpettina è il ripieno avanzato... in cucina nono si butta mai niente!
Siate clementi, sono i miei primi tortellini!

Un suggerimento, questo tipo di preparazioni sono molto lunghe però vi permettono di fare molto prodotto, che potrete surgelare. Io stendo la pasta su di un vassoio che poi pongo nel freezer, quando saranno surgelati, preparo le bustine.


Difficoltà: Media
Preparazione: 2 ore + 30 minuti riposo x la pasta
Cottura: 5 minuti

INGREDIENTI PER 8 PERSONE:
Per il ripieno:
150 g di polpa di maiale
150g di polpa di vitello
100 g di salsiccia
100 g di prosciutto crudo
50 g di mortadella
1 uovo
150 g di parmigiano grattugiato
1/2 cucchiaio pane grattugiato
30 g di burro
sale q.b.
noce moscata q.b.
Per la pasta:
800 g di farina
8 uova
Per servire:
2 litri di brodo

PREPARAZIONE:
Tritate in un mixer il prosciutto e la mortadella. Sgranate la salsiccia e sciacciatela. Fate sciogliere il burro unitevi la carne macinata, fatela cuocere per qualche minuto, a fine cottura salatela, poi scolatela dall’acqua che inevitabilmente il macinato ha fatto nella cottura e lasciate raffreddare. 
In una ciotola versatevi la carne macinata cotta, il prosciutto e la mortadella crudi, il parmigiano, il pane grattugiato, l’uovo, aggiustate di sale e spolverizzate con pochissima noce moscata grattugiata, mescolate bene il composto e mettetelo in frigorifero. 

Setacciate con cura la farina sulla spianatoia, formate la classica fontana, quindi mettetevi al centro le uova. Sbattete con una forchetta le uova, quindi iniziate a incorporare la farina con la punta delle dita, partendo dai bordi della fontana. Lavorate con le man il composto per 15-20 minuti, amalgamando bene gli ingredienti e avendo cura di cospargere di tanto in tanto la spianatoia con un po' di farina. Raccoglietela formando una palla e lasciatela riposare in una ciotola per mezz'ora. Ora la sfoglia può essere tirata a mano, con il mattarello, o con l'apposita macchinetta a manovella o elettrica. Io l'ho stesa con la nonna papera, partendo dal numero più basso fino a raggiungere il numero 7 (il numero max della mia macchinetta è 9, quindi la sfoglian deve essere sottile). Tagliate la pasta con una rotella liscia in quadrati di circa 3-4 cm di lato. E' importante evitare di infarinare la sfoglia al termine della sua preparazione, altrimenti non si attacca quando viene ripiegata per racchiudere il ripieno. Ponete al centro di ogni quadrato di pasta un po’ di ripieno prima preparato, poi piegate la pasta a triangolo facendo aderire bene gli orli. Dopo aver stretto tra il pollice e l’indice di entrambe le mani gli angoli del lato più lungo, fate ruotare con la mano destra il triangolo di pasta intorno all’indice della mano sinistra, poi riunite i 2 angoli e stringeteli fino a farli combaciare, procedete così fino ad esaurimento degli ingredienti. 
Colate il brodo, quando bolle buttatevi i tortellini, fateli cuocere alcuni minuti, circa 5 (ma dipende anche dallo spessore della pasta). Serviteli in brodo e spolverizzateli di parmigiano grattugiato.

4 commenti:

  1. sei stata molto brava essendo la prima volta che li fai!!!un saluto e buon we...

    RispondiElimina
  2. Grazie! per me è stata una sfida!

    RispondiElimina
  3. Belli! Adoro la pasta fresca fatta in casa! Finora ho fatto solo ravioli... devo ancora capire come chiudere bene i tortellini :D

    RispondiElimina
  4. Che brava!!!! Io sono proprio negata per la pasta fresca:)
    Un bacione e buona domenica!

    RispondiElimina