martedì 14 agosto 2012

Fave e cicoria

Scusate il ritardo, vi avevo promesso che il giorno dopo “L’insalata di cipolle” avrei pubblicato questa ricetta, ma a casa dei miei genitori la mia chiavetta per poter navigare non va, perdono! Comunque, meglio tardi che mai! Avrei dei piccoli consigli, se potete le fave cuocetele nella pentola a pressione – genio chi l’ha inventata! – in 20 minuti le fave saranno pronte. Se vi avanzano le potete conservare in freezer e riutilizzarle per fare la pasta... ma questo è un altro capitolo! Alla prossima! 


Difficoltà: Media
Preparazione: 30 minuti + 8 ore per la bagna delle fave
Cottura: 1 ora e 30 minuti

INGREDIENTI PER 4 PERSONE: 
1,5 KG di cicorie
350 g di fave sgusciate
Sale
Olio extravergine d’oliva

PREPARAZIONE: 
La sera prima lavate le fave e mettetele in una ciotola coperte di acqua, lasciatele per tutta la notte. La mattina dopo versate sia le fave che il loro liquido in un pentola con il doppio fondo, se necessario aggiungete un po’ di acqua, le fave devono essere coperte dall’acqua. Fate cuocere per circa 1 ora e mezza, a fuoco basso, giratele di tanto in tanto (attenzione tendono ad attaccare) e se necessario aggiungete un po’ di acqua calda, se vedete che le fave si stanno asciugando troppo. Nel frattempo, pulite le cicorie e lavatele in abbondante acqua, lessatele (ricordate di aggiungere il sale a fine cottura, poco prima di scolarle, così non diventa amare). Quando le fave saranno ben cotte, frullatele con un frullatore ad immersione per renderle del tutto cremose. Servite in porzioni singole, un mestolo di fave e un ciuffo di cicorie, ed un abbondante giro di olio extravergine d’oliva - come in foto - .

1 commento: